#amabiliconfini: con una donazione su eppela.com si aggiudica un concerto privato di “Gigli e Gigliastri”!

Prosegue la raccolta pubblica dei fondi su eppela.com per #amabiliconfini, ed un generoso sostenitore si assicura in questo modo un concerto privato dei Gigli e Gigliastri con un tributo a Fabrizio De André!

Fai anche tu un’offerta: disponibili anche altri premi, come la copia del libro autografata dallo scrittore, o un soggiorno a Matera in B&B!

#amabiliconfini: approfondimento in studio con #TRMh24

Un avviso pubblico come invito a partecipare alla storia raccontata delle periferie di Matera: ascolta l’approfondimento in studio di TRMh24.

Partecipa anche tu al progetto inviando il tuo racconto ad amabiliconfini@libero.it, e facendo una donazione tramite la raccolta pubblica di fondi!

Scarica e leggi l’avviso pubblico.

#amabiliconfini: “Racconta i tuoi confini”, pubblicato l’avviso

MAPPA

Con la pubblicazione dell’avviso a partecipare, entra nel vivo Amabili Confini, il progetto di cultura partecipata per la rigenerazione delle periferie di Matera attraverso lo strumento dell’autonarrazione.

Ogni famiglia anagrafica residente nei quartieri periferici di Matera potrà partecipare al progetto attraverso l’invio di un racconto scritto entro il 15 aprile. Il tema sarà “Racconta i tuoi confini”.

Dalla pagina del sito Racconta i tuoi confini è possibile scaricare il testo integrale dell’avviso ed il modulo di autorizzazione, da compilare e inviare insieme al racconto. Per chi non abbia il computer o internet, chiamando il n. 388-8076145 (Stefania) faremo il possibile per inviare qualcuno per registrare e trascrivere quel racconto.

Per precisa scelta del gruppo organizzatore, #amabiliconfini non fruisce di finanziamenti pubblici ed è autoprodotto, e si sostiene attraverso una raccolta pubblica di fondi. Aiutaci a sostenere il progetto con una donazione sulla piattaforma di eppela.com!!!

Al via “Amabili Confini” con il crowdfounding su eppela.com

IMG_6126

Conferenza stampa dei Gigli e Gigliastri questa mattina a Matera, presso la Fondazione Sassi, per presentare Amabili Confini, il progetto culturale di rigenerazione delle periferie.

IMG_6128Il progetto si svilupperà in 7 settimane a partire dal 4 maggio 2016. Prevede la partecipazione attiva delle famiglie che abitano i quartieri della città anche attraverso il racconto dei “propri confini”, ed il coinvolgimento di alcuni scrittori importanti del panorama letterario italiano – come Lidia RaveraMichele MariDiego De SilvaGiuseppe ScaraffìaMichela Murgia e Andrea Taràbbia – che incontreranno sul tema quelle famiglie, quei quartieri e la città ogni settimana, e presenteranno a turno, ogni venerdì, il proprio ultimo lavoro.

Amabili confini ha ottenuto il patrocinio morale del Comune di Matera e della Fondazione Matera 2019, ma si propone come un progetto ad ampia partecipazione popolare. La sua realizzazione è quindi legata alle sponsorizzazioni private – già diversi imprenditori hanno garantito la propria partecipazione – ed alla raccolta pubblica di fondi attraverso il crowdfounding. Sguardi puntati allora sulla piattaforma di eppela, dove chiunque potrà fare una donazione anche piccola e sostenere il progetto.

IMG_6127IMG_6124