Pensieri e parole

Per la sesta edizione della rassegna Tempo di lirica e non solo…, organizzata dalle associazioni La Camerata delle Arti e Gigli & Gigliastri, la cui direzione artistica è affidata a Francesco Zingariello, il primo appuntamento è stato domenica 29 gennaio alle 19.45, con il concerto-tributo Pensieri e Parole. Mogol si racconta.

Matera incontra Giulio Rapetti, noto al grande pubblico come Mogol. Ineguagliabile è il suo contributo alla musica leggera italiana, dalle più belle canzoni di Lucio Battisti ai brani più noti di molteplici artisti tra cui Caterina Caselli, Dik Dik, Equipe 84, Fausto Leali, The Rokes, Bobby Solo, Little Tony, Mango e Riccardo Cocciante. Sul palco, accompagnata dall’Orchestra di Puglia e Basilicata, diretta magistralmente da Valter Sivilotti, una famiglia di talenti straordinari che, per la prima volta, si esibiscono insieme: il tenore internazionale Francesco Zingariello, l’originale cantautrice Rita Zingariello, la promettente Maria Grazia Zingariello ed il giovane e talentuoso violoncellista Clemente Zingariello.

In un viaggio emozionale tra i grandi successi della musica italiana, Mogol condividerà con il pubblico esperienze e riflessioni in un’informale conversazione con il giornalista Sergio Gallo.

A fare da filo conduttore, alcuni testi scritti da Sergio Gallo e interpretati da Dalia Gravela prima di ogni blocco di brani musicali, per raccontare in “stile Gigli” una storia di parole e musica.