Edizione 2016: racconta i tuoi confini

MAPPA

Racconta i tuoi confini” è il tema del racconto che gli abitanti dei quartieri periferici di Matera potranno scrivere e inviare all’Associazione Gigli e Gigliastri per partecipare attivamente ad Amabili Confini, il progetto culturale di rigenerazione sociale delle periferie di Matera attraverso lo strumento dell’autonarrazione.

Il progetto individua la famiglia anagrafica come nucleo affettivo di grandi potenzialità narrative, dove spesso la comunicazione e la stessa affettività sono disturbate dalla quotidianità.

Sono 7 le macroaree nelle quali sono stati raggruppati i quartieri della periferia della città. Tutti i racconti avranno pari dignità, e saranno compresi in una antologia digitale. Tra i racconti che giungeranno all’Associazione, ne saranno comunque sorteggiati 7 da abbinare ad altrettanti scrittori italiani di fama nazionale (1 per settimana, per 7 settimane) che ne diventeranno curatori, portando l’arte e la cultura nei quartieri. I concetti di cura e di attenzione diventeranno, così, anime di un processo virtuoso, e ogni singola azione costituirà un seme virale per la famiglia, il quartiere e la comunità tutta.

LEGGI L’AVVISO, E RICORDATI DI SCARICARE  IL MODULO A: DOVRAI COMPILARLO E INVIARCELO INSIEME AL TUO RACCONTO!

 

I quartieri di Matera che hanno partecipato all’iniziativa sono stati i seguenti:

  1. Borghi Venusio / La Martella / Picciano
  2. Serra Rifusa
  3. Villa Longo / Platani
  4. Granulari / San Giacomo / San Pardo
  5. Spine Bianche / Piccianello
  6. Serra Venerdì
  7. Lanera / Pini / Giustino Fortunato / Cappuccini / Agna

AMABILI CONFINI è un’idea di Francesco MONGIELLO.

  • Responsabile del progetto: Sergio GALLO.
  • Direzione artistica: Francesco MONGIELLO
  • Coordinamento conduzioni narrative: Brunella GUIDA
  • Coordinamento scientifico e autori: Tiziana D’OPPIDO
  • Relazioni con la stampa e comunicazione: Stefania SIBILIO
  • Logistica: Angela RICCARDI e Andrea FONTANAROSA

#amabiliconfini non fruisce di finanziamenti pubblici ed è autoprodotto, e si sostiene attraverso una raccolta pubblica di fondi. Aiutaci a sostenere il progetto con una donazione sulla piattaforma di eppela.com!!!

amabili confini prima pagina

2 pensieri su “Edizione 2016: racconta i tuoi confini

  1. Pingback: #amabiliconfini: “Racconta i tuoi confini”, pubblicato l’avviso | gigliegigliastri

  2. Pingback: #amabiliconfini: approfondimento in studio con #TRMh24 | gigliegigliastri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...